Perché iniziare a praticare yoga

perche-iniziare-a-praticare-yoga

Quando le persone che non frequentano un corso di yoga scoprono che lo insegno, mi domandano perché dovrebbero iniziare a praticarlo. Non è intenzione di questo articolo illustrare i numerosi benefici dello yoga; per questo la rete è ricca di informazioni. Proverò invece a rispondere alla domanda iniziale con un’altra domanda: cosa ci spinge a chiederci se vogliamo frequentare un corso di yoga? Se chiediamo cos’è lo yoga a qualche insegnante, è molto probabile che ci risponderà che lo yoga non è una ginnastica e che la parola yoga significa unione.

Se non è una ginnastica cos’è? Se significa unione, di cosa?

Lo yoga come strumento di indagine

Le domande esistenziali hanno abitato gli essere umani fin dall’antichità. Lo yoga rappresenta uno strumento di indagine che comprende l’uso del corpo.  I quesiti esistenziali non sono ovviamente solo dentro a coloro che sono spinte verso la pratica dello yoga. La scelta di fare yoga, il sentirsi attratti da questo percorso, può essere vista come un modo per iniziare una ricerca alla scoperta di sé.

Per chiarire questo aspetto, vi voglio riportare un aneddoto raccontato da una mia conoscente.

Riscoperta di un sapere, riscoperta di un sentire

Poco tempo fa, la mia conoscente citata mi ha confidato la sua esperienza durante la nascita del suo primogenito. In quel momento, il dolore era talmente intenso che avrebbe fatto qualsiasi cosa pur di ridurlo. Istintivamente si posizionò nel modo più comodo possibile e respirò profondamente: in questo modo riuscì a portare la concentrazione sulla sua respirazione. L’ostetrica, a quella vista, si complimentò con la donna per la capacità di applicare con successo le indicazioni che vengono fornite durante i corsi pre-parto. La mia conoscente rispose di non aver frequentato alcun corso: si era semplicemente affidata al proprio istinto.

Tale racconto può essere tradotto come la capacità di lasciar emergere un sapere che già appartiene all’individuo. In un momento come quello del parto, dove la lucidità mentale viene sostituita da un istinto naturale, è la prova che l’essere umano ha già dentro di sé la conoscenza di come il corpo funziona. Le competenze che la mia conoscente avrebbe acquisito con un corso pre-parto, le ha applicate ugualmente lasciando emergere un sapere interiore. Come poter recuperare queste abilità in circostanze quotidiane? Lo yoga è un aiuto in questo; è uno strumento di conoscenza e investigazione di sé. È un processo di riscoperta di sé che parte dal corpo.

Il significato semantico di yoga

La definizione di yoga che solitamente viene proposta è “unione di corpo e mente”. Non è una definizione sbagliata tour court; può però non essere valida per tutte le correnti di pensiero indiane che prevedono lo yoga come strumento di investigazione. Per comprendere meglio il pensiero indiano, potete leggere l’articolo i quattro scopi dell’esistenza.Torniamo però alla definizione di yoga e vediamo cosa suggerisce il dizionario:

l’azione di aggiogare, unire, attaccare, mettere [il giogo] ai cavalli (cfr. M. Monier-Williams, “A sanskrit english dictionary” pag. 856 col.2)

Dalle diverse definizioni trovate, è intuibile che il termine yoga sia di uso comune nella letteratura sanscrita. È solo in Occidente che assume il significato di unione. Questo accade perché la parola yoga viene estrapolata dal contesto culturale specifico e dai testi di letteratura specifici. In realtà, la definizione del termine yoga dipende dal contesto di cui ci si sta occupando. Risulta quindi più corretto tradurre il lemma yoga con “metodo” o “strumento”. Viene utilizzato quindi per parlare di strumento per la conoscenza di sé.

L’impulso a seguire un percorso di conoscenza di sé proviene da una domanda interna (che può essere anche inconsapevole). Forse è questo il motivo che spinge le persone a iscriversi a un corso di yoga e non di ginnastica posturale. C’è una domanda e c’è l’esigenza di ricercare una risposta. Lo yoga può essere lo strumento di investigazione che l’individuo riconosce come adatto per la sua ricerca. Lo yoga non è certo l’unica forma di investigazione di sé, basti pensare alla psicoterapia.

Perchè allora fare yoga?

Se avete letto fino a qui, forse lo yoga vi incuriosisce tanto da poterlo pensare come strumento adatto alla ricerca della vostra domanda. Se così è,  non vi rimane che prenotare una lezione di prova nel centro yoga più comodo. Se, al contrario, l’indecisione è ancora presente, continuate a leggere e a esplorare cosa c’è in giro.

Buon proseguimento e al prossimo articolo.